Strumenti personali

Tu sei qui: Home / Notizie / Al via controlli con autovelox: la Polizia municipale ieri ha elevato le prime multe

Al via controlli con autovelox: la Polizia municipale ieri ha elevato le prime multe

Il comandante Panierino: «Intendiamo scoraggiare l’alta velocità che mette a repentaglio la propria e l’altrui incolumità»
Al via controlli con autovelox: la Polizia municipale ieri ha elevato le prime multe

Comunicato Stampa n. 69 del 06/04/2016

Circa 10 multe sono state elevate, ieri pomeriggio, dagli agenti della Polizia municipale di Campobello per mancato rispetto di limiti di velocità. Da ieri, infatti, su indicazione dell’Amministrazione comunale del sindaco Giuseppe Castiglione, è ripartito il servizio di controllo elettronico della velocità nelle principali arterie comunali e nelle strade più trafficate, come la provinciale n.115 che collega Campobello con Mazara del Vallo. Il servizio era stato sospeso qualche mese fa al fine di permettere la manutenzione del Velomatic 512 in dotazione al Corpo di Polizia Municipale, che è stato dotato di una fotocamera reflex digitale. La sostituzione della fotocamera ha consentito altresì di procedere alla taratura dell'apparecchio, adeguandolo alle normative vigenti. I controlli della velocità continueranno nei prossimi giorni e saranno intensificati con l’approssimarsi della stagione estiva. «Le pattuglie impegnate nel servizio – spiega il responsabile del Corpo della Polizia municipale, Giuliano Panierino - saranno facilmente identificabili e visibili agli utenti della strada, grazie all'utilizzo delle autovetture con i colori d'istituto, nell'ottica di una politica di correttezza e trasparenza dell'operato della pubblica amministrazione. L'utilizzo dell'autovelox – aggiunge - vuole essere uno strumento di prevenzione al fine di  scoraggiare comportamenti scorretti da parte degli automobilisti che, superando anche di molto i limiti consentiti, mettono a repentaglio la propria e l’altrui incolumità. La maggior parte degli incidenti stradali gravi - afferma inoltre – è infatti causata proprio dall’alta velocità. Speriamo che la nostra presenza sul territorio assieme al buon senso di tutti gli utenti della strada possano essere strumenti efficaci per evitare o quantomeno per diminuire il numero di incidenti con esiti gravi o mortali».

 

 

 

 

                                                                                                                                                                                                                        Il Portavoce

Antonella Bonsignore

This is Sliced Diazo Plone Theme