Strumenti personali

Tu sei qui: Home / Notizie / CONVEGNO SU “OLIVICULTURA: TRADIZIONE, INNOVAZIONE E SOSTENIBILITA’”, IL 29 MARZO, NELL’AUDITORIUM DELL’ADDOLORATA

CONVEGNO SU “OLIVICULTURA: TRADIZIONE, INNOVAZIONE E SOSTENIBILITA’”, IL 29 MARZO, NELL’AUDITORIUM DELL’ADDOLORATA

L’incontro è promosso dall’organizzazione di produttori “OlioOliva” in partnership con l’Istituto Regionale Vini e Oli di Sicilia, “Fare Ambiente”, l’Unione Nazionale Associazioni Produttori Olivicoli e con il patrocinio del Comune di Campobello
CONVEGNO SU “OLIVICULTURA: TRADIZIONE, INNOVAZIONE E SOSTENIBILITA’”, IL 29 MARZO, NELL’AUDITORIUM DELL’ADDOLORATA

Comunicato Stampa n. 047 del 27/03/2019

“Olivicoltura: tradizione, innovazione e sostenibilità” è il tema del convegno promosso dall’organizzazione di produttori “OlioOliva”, in collaborazione con gli operatori della filiera olivicola dell’area belicina e con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, che si terrà venerdì 29 marzo, alle ore 18.30, nell’auditorium dell’ex chiesa dell’Addolorata.

Il convegno, che ha l’obiettivo di informare e di sensibilizzare gli operatori del comparto su tematiche di fondamentale importanza per lo sviluppo e la crescita del settore olivicolo, affronterà argomenti di grande attualità, quali quelli della tutela ambientale e della salute pubblica, entrando anche nel merito delle principali problematiche che interessano l’associazionismo, oltre che delle prospettive commerciali che si possono aprire a coloro i quali scelgono di  affrontare i mercati in forma aggregata.

Ad aprire i lavori sarà il sindaco Giuseppe Castiglione, che porterà i saluti dell’Amministrazione comunale di Campobello. Seguiranno i saluti di Vincenzo Cusumano, direttore dell’Istituto regionale “ Oli e vini di Sicilia” e dell’arch. Daniela Lima, in rappresentanza del movimento ecologista europeo “Fare Ambiente – Sicilia”.

I lavori saranno moderati da Giacomo Manzo, componente del movimento Fare Ambiente, mentre l’introduzione sarà curata dall’agronomo Leo Prinzivalli.

Relazioneranno, inoltre, Francesca Varia, del CREA (Consiglio per la Ricerca e l’Analisi dell’Economia Agraria), il prof. Nicola Trapani, autore del libro “Malattie del benessere e dieta mediterranea”, Mario Terrasi, in rappresentanza dell’Aop Unapol, e Carmen Bonfante, esperta nella degustazione di oli.

A chiusura del convegno è prevista una degustazione di prodotti a base di Nocellara del Belice, varietà coltivata quasi esclusivamente dagli olivicoltori locali.

 

 

Il Portavoce

Antonella Bonsignore

This is Sliced Diazo Plone Theme