Strumenti personali

Tu sei qui: Home / Notizie / L’Amministrazione comunale ha celebrato il 72esimo anniversario della Liberazione

L’Amministrazione comunale ha celebrato il 72esimo anniversario della Liberazione

L’Amministrazione comunale ha celebrato il 72esimo anniversario della Liberazione

Comunicato Stampa n. 75 del 25/04/2017

L’Amministrazione comunale ha celebrato il 72esimo anniversario della Liberazione dell’Italia. La cerimonia di commemorazione, che si è svolta stamattina all’interno della villa comunale, è stata celebrata dal sindaco Giuseppe Castiglione alla presenza del vicesindaco Antonella Moceri, del presidente del Consiglio Simone Tumminello, degli assessori Lillo Dilluvio, Vito Firreri e Natale indelicato e di alcuni consiglieri comunali. Presenti, inoltre, il maresciallo della locale compagnia dei carabinieri Nicola Parrinello, il comandante della Polizia municipale Giuliano Panierino, il luogotenente Gaspare Accardi, presidente della locale sezione dell’associazione Reduci e Combattenti, il presidente provinciale dell’associazione Reduci e Combattenti, Giovanni Curatolo, e diversi soci della stessa associazione, tra cui il caporale maggiore capo scelto Giacomo Patti, medaglia d’oro al valore dell’esercito. Alla cerimonia è stato presente anche l’arciprete don Nicola Patti.

Sulle note del “Silenzio”, intonato dal trombettista Giuseppe D’Alberti, il sindaco Giuseppe Castiglione ha deposto una corona d’alloro al Monumento ai caduti, che ricorda il sacrificio dei civili, dei militari e dei partigiani campobellesi dispersi durante la Seconda Guerra Mondiale.

«Il giorno in cui si celebra la Liberazione d’Italia – ha dichiarato il sindaco Giuseppe Castiglione – non deve limitarsi a un semplice rito, ma deve essere occasione di riflessione profonda sul sacrificio di tanti uomini che hanno dato la vita per l’affermazione della libertà, della dignità umana e della democrazia. In un momento, come quello attuale, segnato a livello internazionale da grandi difficoltà economiche, sociali e politiche, la difesa di quei valori è più che mai indispensabile. La democrazia, infatti, è una conquista che va consolidata tutti i giorni, attraverso l’impegno e l’azione di uomini e istituzioni. Una consapevolezza quest’ultima che auspico sia fatta propria soprattutto dai giovani, affinché possano essere promotori di atteggiamenti positivi e protagonisti coraggiosi di un futuro in cui i principi sanciti dalla nostra Costituzione possano finalmente ritrovare una rinnovata affermazione».

 

 

 

                                                                                                                                                     

 

                                                                                                                   Il Portavoce

Antonella Bonsignore

This is Sliced Diazo Plone Theme