Strumenti personali

Tu sei qui: Home / Notizie / Il Sindaco Castiglione replica all’articolo pubblicato su Castelvetranonews

Il Sindaco Castiglione replica all’articolo pubblicato su Castelvetranonews

«L’Amministrazione comunale ha già redatto un progetto di ripristino del litorale di Tre Fontane ed è in attesa dell’approvazione da parte della Soprintendenza. L’attenzione nei confronti delle frazioni è altissima»

Comunicato Stampa n. 05

CAMPOBELLO DI MAZARA, 13/01/2016

«L’attenzione di questa Amministrazione nei confronti di Tre Fontane e di Torretta Granitola è e resterà sempre altissima. È scorretto, pertanto, parlare di frazioni “dimenticate” nel periodo invernale. È vero che tante sono ancora le problematiche che interessano le nostre frazioni, ma ci stiamo adoperando per trovare le soluzioni adeguate nel rispetto della legge e dei tempi dettati dalla burocrazia». Con queste parole il sindaco Giuseppe Castiglione replica all’articolo comparso qualche giorno fa sulla testata on-line Castelvetranonews, nel quale si parla in maniera superficiale di “scempio” di Tre Fontane, riportando una lettera scritta da una lettrice campobellese che ne attribuisce le responsabilità alla politica locale, rappresentata in questo momento dall’Amministrazione comunale. «È troppo facile – dice il Sindaco - scrivere sui social network, muovendo precise accuse senza preoccuparsi prima di approfondire eventuali responsabilità. Purtroppo, ormai, questa sembra essere diventata una consuetudine; sento perciò il dovere d’intervenire al fine di fare chiarezza e di evitare disinformazione. Come la stessa nostra concittadina ammette, infatti, il fenomeno dell’abbandono selvaggio dei rifiuti sulla spiaggia e lungo le strade purtroppo continua a interessare gravemente il nostro territorio, nonostante i ripetuti appelli che ho lanciato in questi mesi proprio al fine di invitare i cittadini a un maggiore senso civico. Nessuna responsabilità può essere pertanto addebitata all’Amministrazione comunale, che anzi si è impegnata fortemente proprio al fine di promuovere la cultura del rispetto del territorio e della legalità ambientale. Peraltro, nell’ultimo periodo, fortunatamente, non si sono registrate particolari inefficienze nel servizio di raccolta rifiuti, né tantomeno ci sono stati quei venti di scirocco che avrebbero portato inevitabilmente alla formazione delle dune sul lungomare di Tre Fontane. Per quanto riguarda proprio il litorale, che rischia di scomparire a causa del fenomeno dell’erosione, tengo a precisare che la problematica è stata considerata prioritaria da questa Amministrazione sin dal suo insediamento, essendo stata opportunamente inserita anche all’interno del mio programma elettorale. Per raggiungere un obiettivo però bisogna però rispettare l’iter e i tempi dettati dalla burocrazia, oltre che quelli necessari per il reperimento delle risorse finanziarie. Tengo a precisare, infatti, che i tecnici comunali hanno redatto un apposito progetto per il ripristino del litorale, che è stato già sottoposto al vaglio della Soprintendenza ai Beni culturali e Ambientali. Al momento siamo in attesa proprio dell’autorizzazione al fine di poter procedere al reperimento delle somme necessarie (occorrono infatti circa 200 mila euro). L’annosa problematica, mai affrontata precedentemente, potrebbe così essere finalmente risolta entro l’inizio della prossima stagione estiva, termine entro il quale procederemo anche alla sostituzione di tutti i corpi illuminanti collocati nel centro di Tre Fontane e di Torretta con un intervento che costerà alle casse comunali circa 150.000 euro.
Considerato, infine, che la nostra concittadina affronta anche la questione del pagamento delle tasse, a malincuore devo ribadire che, al momento, il Comune di Campobello è creditore di 9milioni di euro per mancata riscossione tributi (si tratta, in particolare, di 6milioni di euro di mancata riscossione della Tari e, per il resto, di somme riconducibili alla mancata riscossione di IMU, ICI e tassa sull’erogazione idrica). Tuttavia, nonostante la mancata riscossione delle tasse e i continui tagli nei trasferimenti da parte dello Stato e della Regione, la nostra Amministrazione è riuscita a garantire i servizi essenziali alla città di Campobello e alle sue frazioni».

Il portavoce
Antonella Bonsignore
328 4948128

This is Sliced Diazo Plone Theme