Strumenti personali

Tu sei qui: Home / Notizie / Riapre il plesso S. Giovanni Bosco dopo i lavori di riqualificazione e di messa in sicurezza dei locali

Riapre il plesso S. Giovanni Bosco dopo i lavori di riqualificazione e di messa in sicurezza dei locali

La soddisfazione del sindaco Castiglione: «Orgogliosi di poter riconsegnare agli alunni campobellesi un’altra scuola più sicura, più moderna e più funzionale»
Riapre il plesso S. Giovanni Bosco dopo i lavori di riqualificazione e di messa in sicurezza dei locali

Comunicato Stampa n. 72 dell’11/04/2016

Da stamattina i 250 alunni del plesso “S. Giovanni Bosco” hanno ripreso a frequentare la propria scuola. L’edifico scolastico, infatti, dal mese di marzo del 2015 è stato interessato da un importante intervento di riqualificazione energetica e di messa in sicurezza dei locali finanziato con fondi europei. I lavori, nello specifico, hanno riguardato la realizzazione di un impianto antincendio e di 2 scale di emergenza e sono stati progettati e seguiti dai tecnici comunali Salvatore Montalbano, Marco Bascio, Fabio Castiglione e Giuseppe Muscarella e dal progettista Vincenzo Di Martino, incaricato dalla Commissione straordinaria che a suo tempo guidava il Comune. Ad eseguire l’intervento, che è stato finanziato per un importo di circa 207.000 euro, nell’ambito del PON FESR 2007/2013 Asse II “Qualità degli ambienti scolastici – Obiettivo C Ambienti per l’apprendimento”, è stata, invece, l’impresa Capobianco Giuseppe di Palma di Montechiaro (AG), aggiudicataria della gara d’appalto. A svolgere il ruolo di Rup dell’intervento è stato il dirigente scolastico Giulia Flavio. Oltre alla Preside, all’apertura dei cancelli, stamattina, assieme ai bambini e alle loro famiglie, sono stati presenti anche l’arciprete don Nicola Patti, che ha celebrato il rito della Benedizione, il sindaco Giuseppe Castiglione e l’assessore alla Pubblica Istruzione Antonella Moceri. Il dirigente scolastico ha ringraziato «l’Amministrazione e i tecnici comunali Montalbano e Bascio per aver operato con professionalità e in sinergia con la scuola al fine di garantire l’espletamento delle opere nel rispetto dei tempi dettati dal bando». Grande soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco Castiglione, che ha dichiarato: «Dopo la riconsegna del plesso Livatino che abbiamo garantito nel mese di febbraio 2015, dopo soli tre mesi dall’insediamento, la nostra Amministrazione è orgogliosa oggi di poter riconsegnare agli alunni campobellesi un’altra scuola più sicura, più moderna e più funzionale. Ciò rappresenta sicuramente il raggiungimento di un altro importante obiettivo del nostro programma, ma anche un’ulteriore testimonianza della grande attenzione della nostra Amministrazione nei confronti delle scuole cittadine e, dunque, di tutti gli alunni di Campobello».

 

 

                                                                                                                                                                Il Portavoce

Antonella Bonsignore

This is Sliced Diazo Plone Theme