Strumenti personali

Tu sei qui: Home / Notizie / Verso la differenziata: Il Consiglio comunale di Campobello ha approvato il PEF per l’appalto settennale del servizio di Raccolta, Trasporto e Smaltimento dei Rifiuti

Verso la differenziata: Il Consiglio comunale di Campobello ha approvato il PEF per l’appalto settennale del servizio di Raccolta, Trasporto e Smaltimento dei Rifiuti

Deliberata l’esternalizzazione del Servizio di nolo a freddo con una notevole riduzione dei costi
Verso la differenziata: Il Consiglio comunale di Campobello ha approvato il PEF per l’appalto settennale del servizio di Raccolta, Trasporto e Smaltimento dei Rifiuti

Comunicato Stampa n. 160 del 15/07/2016

Il Consiglio comunale ha approvato stamattina la presa d’atto del Piano d’Intervento del Comune nell’Aro e il PEF (Piano Economico Finanziario) per l’appalto settennale (tramite UREGA) del servizio di Raccolta, Trasporto e Smaltimento dei Rifiuti differenziati e indifferenziati. L’aula è tornata a riunirsi stamattina, dopo il rinvio di ieri sera per “mancanza del numero legale”. Dopo un iniziale dibattito politico sui motivi che hanno portato al rinvio della seduta, i lavori di stamattina hanno avuto inizio proprio con la discussione della proposta redatta dagli uffici comunali ed esaminata dalla Seconda commissione “Territorio e Ambiente” che, avendo rilevato alcune criticità, ha proposto una sostanziale modifica al quadro economico del Capitolato speciale d’appalto, con una notevole riduzione dei costi del nolo a freddo garantita grazie all’esternalizzazione del servizio. L’atto deliberativo, corredato dal maxi emendamento apportato dagli uffici, oltre che dal parere tecnico-contabile, è stato illustrato in aula dal consigliere Gian Vito Luppino. «Ieri sera – ha dichiarato il consigliere Giovanni Tumminello – non tutta la minoranza ha abbandonato l’aula. C’è stato anche chi, come me e il collega Nicola Giorgi, pur facendo parte della minoranza, ma non intendendo agire in base a posizioni preconcette, è rimasto in aula nell’esclusivo interesse cittadini. La proposta avanzata dalla seconda commissione rappresenta infatti sicuramente la scelta più economica che il nostro Comune potrebbe fare affinché il servizio di raccolta rifiuti possa finalmente tornare alla normalità a Campobello e nelle frazioni». La proposta è stata infine approvata a maggioranza, con 13 voti favorevoli e con i voti contrari dei consiglieri Gentile, Zito e Di Maria, i quali hanno affermato di essere contrari all’esternalizzazione del Servizio, propendendo invece per la gestione “in house” che implicherebbe l’acquisto dei mezzi da parte del Comune, nonché il sostenimento dei relativi oneri di gestione. Si è invece astenuto dalla votazione il consigliere Gaspare Passanante, secondo il quale «la seduta sarebbe stata illegittima, in quanto – a suo dire – è stata convocata prima dei termini previsti dal Regolamento». «Oggi – ha spiegato infine il presidente Simone Tumminello – abbiamo approvato un atto molto importante che consentirà al nostro Comune di rendere più efficiente ed efficace il Servizio di raccolta dei Rifiuti nel territorio comunale, avviando la differenziata e sancendo anche la volontà politica di far transitare i dipendenti della Belice Ambiente in liquidazione nella costituenda SRR». Dopo l’approvazione del punto, la seduta è stata sciolta per mancanza del numero legale.

Durante l’adunanza è stato osservato un minuto di raccoglimento in segno di cordoglio per le vittime della Strage di Nizza, avvenuta ieri. Sono stati presenti alla seduta gli assessori comunali Lillo Dilluvio, Pietro Pisciotta e Vito Firreri.

 

Il Portavoce

Antonella Bonsignore

This is Sliced Diazo Plone Theme